fbpx
 

Approfondimenti

Come esportare in Kuwait? Chi importa o esporta in Kuwait devono osservare le norme della Public Authority for Industry of the State of Kuwait per avviare lo sdoganamento delle merci. La mancanza delle certificazioni richieste può portare a vari rischi tra cui il blocco delle merci in dogana, multe o respingimento delle spedizioni. C-Trade può aiutarti a rendere più semplice la fase di richiesta e ottenimento di queste certificazioni e facilitare al massimo il tuo business. Per poter esportare le proprie merci in questo Stato è fondamentale dotarsi della certificazione KUCAS, acronimo che sta per Kuwait Conformity Assurance Scheme. Di cosa si tratta? Di un certificato di conformità che è stato introdotto nel 2006 per tutelare i consumatori kuwaitiani e garantire la qualità e sicurezza della merce importata. Per ottenere lo...

Questa settimana sarà molto importante per i prodotti Made in Italy. Gli Usa, giù impegnati in un primo tavolo di trattative con la Cina per dare avvio alla prima fase di 'accordi' per l'abbassamento dei dazi su alcune merci, saranno inoltre impegnati a discutere con la Ue riguardo i dazi e il pericolo di un innalzamento delle tariffe pari al 100% per una nuova lista di prodotti, tra cui molti italiani. Ricordiamo che questi dazi nascono dalla sentenza storica della Wto riguardo la storica questione Boeing- Airbus che per penalizzare l'Europa haconcesso a Washington di imporre incrementi doganali per 7,5 miliardi di dollari di valori e di penalizzare in questo modo l'export europeo verso appunto gli Usa. Un problema serio per i prodotti italiani che negli Usa...

C'è una grande preoccupazione da parte dei produttori vinicoli, soprattutto veneti, per i dazi minacciati da Trump all'l'Europa, sui prodotti alimentari, di cui appunto gli Usa sono grandi importatori. Nel particolare il settore che teme di più una vera e propria stangata, dato che si parla di un aumento dei dazi quasi del 100% è il settore vinicolo italiano, soprattutto veneto che solo negli Usa esporta oltre 100 milioni di bottiglie di Prosecco doc, su 480 milioni di bottiglie esportate complessivamente solo nel 2019, oppure di Amarone della Valpolicella, che ha una quota di export parti a 20 milioni di euro. Sono numeri importanti e che se sottoposti a dazi molto alti avranno quasi certamente un trend negativo per il 2020. A correre ai ripari...

L'anno appena trascorso è stato segnato dal ritorno dei dazi. Le rigide politiche daziarie intraprese soprattutto dal Governo Usa nei confronti della Cina e dell'Europa. Politiche che con l'introduzione di oneri doganali, su prodotti e merci, come l'acciaio hanno pesantemente influito sulle produzioni europee ma anche sull'economia cinese che per la prima volta negli ultimi cinque anni ha subito degli arresti visibili. Ma cosa succederà del 2020?  Quali sono le previsioni degli analisti e come e in che modo queste politiche influiranno sulle economie e di fatto cosa i produttori, esportatori e importatori di materie prime, prodotti alimentari, industriali dovranno pagare? Il quadro attuale è quello di una Brexit ormai certa, e di conseguenza di nuove politiche commerciali che saranno intraprese da e verso il Regno Unito, un...

Dati positivi confermano un aumento dell'export delle regioni italiane, con lieve calo nel Centro italia registrato negli ultimi mesi, per il penultimo trimestre del 2019. Nel terzo trimestre si stima una crescita per il Nord-ovest (+1,3%), con il Nord-Est (+1%), il Sud e le Isole con un (+1,5%). Sono segnali importanti che determinano una conseguente crescita relativa al Pil italiano in un quadro internazionale di rallentamento dell'economia mondiale dovuta sopratutto alla guerra dei dazi intrapresa tra Usa e Cina. Il made in Italy nello stesso periodo ha registrato un andamento positivo, con una crescita del +2,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, rappresentando così la voce maggiormente in salute e dinamica per la nostra economia. Questi risultati sono da attribuire a diversi fattori, ma tra i principali punti di...

La WTO o meglio detta organizzazione mondiale del commercio è un'ente molto importante, basti pensare alla decisione intrapresa che impone dazi all'Europa da Trump dandogli ragione sulla disputa Airbus vs Boing.   Nasce nel 1995 e la sua sede è a Ginevra in Svizzera ed è, come lo stesso nome indica, un'organizzazione internazionale creata allo scopo di supervisionare gli accordi intrapresi tra gli stati membri, oltre 164 di cui 22 hanno il ruolo di osservatori. I membri del WTO sono gli Stati e i 'territori doganali separati', non è molto chiaro e definito in questo il ruolo dell'Unione Europea. Quali sono le funzioni del WTO? A norma dell'Articolo III dell'Accordo di Marrakech le funzioni dell'OMC sono le seguenti: L'OMC favorisce l'attuazione, l'amministrazione e il funzionamento del presente accordo e degli...

Sono in ballo 2,4 miliardi di dollari di prodotti francesi che il presidente Usa intende tassare con delle misure doganali al 100%. Una minaccia? Si tratta di un'azione di risposta alle webtax che la Francia ha intenzione di richiedere ai colossi americani della tecnologia Amazon, Facebook, Google che al momento pagano cifre davvero irrisorie rispetto ai guadagni. "The U.S. Trade Representative has determined that France's Digital Services Tax is unreasonable or discriminatory and burdens or restricts U.S. commerce. The U.S. Trade Representative proposes action in the form of additional duties of up to 100 percent on products of France, according to the filing". Per il Governo statunitense dunque la Webtax è discriminatoria, irragionevole, restrittiva e non comprensibile per  sistema commerciale americano, per questo motivo dunque sono pronti a...

Brexit? A questa domanda, se fino a qualche mese fa si faceva dell'ironia, adesso si risponde con stanchezza e delusione. Soprattutto da chi lavora nei settori del commercio internazionale e non sa se la sua merce prodotta in Uk dovrà essere tra qualche mese considerata prodotta in un paese terzo e a quale prezzo. Una stanchezza generale che si respira un po' ovunque e pare, secondo i sondaggi che le elezioni inglesi anticipate non saranno influenzate da quest'ultima. La parola rimane comunque alle Dogane che ormai da tempo si sono organizzate per controllare il fenomeno 'Brexit'. E se dalla Uk non arrivano buone nuove dal punto di vista commerciale arrivano ottime notizie dal fronte delle energie rinnovabili. L'Enel secondo le parole di Francesco Starace è pronta a puntare tutto...

Customs bites: ritorna il 28 novembre con una sessione pomeridiana. E per chi se l'è perso ecco cosa ci siamo detti! Un appuntamento tra amici, nella casa di C-TRADE, per parlare di dazi, protezionismo, globalizzazione, Brexit e strategia doganale in uno scenario internazionale politicamente caotico, si è svolto lo scorso 22 ottobre. A gestire il workshop i soci fondatori di C-TRADE, Paolo Massari e Lucia Iannuzzi, che hanno dato così inizio ad una nuova stagione di attività di formazione e informazione, caratterizzata da incontri e workshop in azienda, aperti a operatori economici e professionisti e da percorsi formativi via web. Tema del workshop lo scenario internazionale, indefinito e liquido come mai nel passato che pone sfide quotidiane agli operatori commerciali, attori di una competizione sempre più...

Una delle maggiori sfide affrontate dal settore logistico è il miglioramento dell’efficienza lungo tutta la supply chain che, nonostante sia uno dei maggiori simboli della globalizzazione, è caratterizzata da una forte dipendenza dalla burocrazia. Un aspetto significativo di questa burocrazia riguarda la possessione legale dei beni che coinvolge tutti gli stakeholder della catena e che richiedere spesso laboriosi e lunghi passaggi. Un container che parte da un’azienda in Cina con destino Roma passa attraverso la gestione di innumerevoli attori con conseguenti passaggi burocratici che possono risultare molto costosi in termini di denaro e tempo e che potrebbero essere significativamente ridotti implementando la tecnologia della Blockchain per il tracciamento della merce. L’uso della blockchain potrebbe permettere la creazione di un sistema nel quale le informazioni vengono registrate in...

CONTATTI

Acconsento al trattamento dei dati personali.