fbpx
 

marzo 2019

Un evento interamente dedicato al mondo della Dogana e al ruolo che ha assunto oggi all'interno delle dinamiche commerciali internazionali,  è quello che si terrà il prossimo 12 aprile al Palazzo delle Stelline di Milano a partire dalle 9.30. Un evento nel quale  si tracceranno i punti più importanti di quello che oggi è International Trade e Dogana 4.0 e sui rischi e le opportunità di business. A parlare saranno i soci fondatori di C-Trade Paolo Massari e Lucia Iannuzzi che in soli tre anni sono riusciti a posizionare C-Trade tra le società di consulenza più ricercate e professionali nel settore doganale, offrendo al cliente soluzioni di pianificazione e strategia doganale, governance dei processi e gestione del rischio e dell’attività operativa, servizi tailor made per ogni...

In Italia dopo gli ottimi numeri relativi al traffico di import ed export che ha chiuso il 2018, si registra nei primi due mesi del 2019 un leggero calo sia per i flussi commerciali in uscita che quelli in entrata con i paesi extra Ue. L'Istat in una nota informa: "si stima una riduzione congiunturale per entrambi i flussi commerciali con i paesi extra Ue, più marcata per le esportazioni (-2,2%) rispetto alle importazioni (-0,1%)". La flessione congiunturale delle esportazioni è estesa a quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie, con l’eccezione dei beni strumentali (+5,2%). Dal lato dell’import, la contrazione congiunturale è più intensa per i beni intermedi (-4,0%) e i beni di consumo durevoli (-3,1%). Gli acquisti di beni di consumo non durevoli (+4,0%)...

Un prodotto interno lordo di 11,8 miliardi di dollari, un tasso di crescita economica tra il 6,5% e il 6,9% (previsione ridotta, per il 2019, ad un “tragico” 6-6,5%), inflazione al 2% e disoccupazione al 4,1%, un debito interno pari al 46,20% del PIL. Il valore nominale delle esportazioni nei 15 anni successivi all’ingresso nella WTO (avvenuto nel 2001) è cresciuto ad un tasso annuo medio composto di oltre il 14%, mentre le importazioni hanno registrato, nello stesso periodo, una crescita annua media composta del 13%; la Cina è il principale Paese esportatore al mondo. Dal 2003, anno in cui ha siglato il Closer Economic Partnership Arrangement con Hong Kong e Macao, una moltitudine di free trade agreement e di accordi commerciali, bilaterali e multilaterali, hanno contribuito...

C'era da aspettarselo o da augurarselo. Dipende dai punti di vista. Per la Brexit si allungano i tempi dell'entrata in vigore e della conseguente uscita dall'UE. Una deroga è quella che Theresa May ha strappato al Consiglio europeo di Bruxelles o che le è stata concessa da Donald Tusk? Il 'No Deal' come la si metta è scongiurato, almeno per adesso, anche se dopo questa notizia si è sollevato un grande polverone contro appunto Donald Tusk. Durante la riunione della giornata di ieri i più duri sono stati Macron,  il lussemburghese Bettel e il belga Michel che volevano mantenere una linea dura contro la May e metterla letteralmente fuori la porta. Nessun'altra proroga. Questa era non solo l'idea ma una presa di posizione dettata dalle politiche liberali di cui sono...

La nuova via della seta, come da molti viene chiamata l’iniziativa cinese “Belt and Road”, ha come base lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto e di logistica per promuovere il ruolo della Cina nelle relazioni economiche globali e che coinvolge direttamente l’area del Mediterraneo. Cosco, compagnia di stato cinese che fornisce servizi di spedizioni e di logistica, controlla già il 40% del porto di Vado Ligure mentre la CCCC (China Communications Construction Company Limited), la più grande società di progettazione e costruzione di porti in Cina, si muove verso Trieste, puntando al miglioramento dell’efficienza del sistema integrato tra lo scalo e la rete ferroviaria. Un punto di accesso strategico per la Cina, una spinta per l’export italiano in medio-oriente, il coinvolgimento dei porti italiani nell'iniziativa cinese non...

Royalties, una luce in fondo al tunnel   "In tema di diritti doganali, ai fini della determinazione del valore in dogana di prodotti che siano stati fabbricati in base a modelli e con marchi oggetto dí contratto di licenza e che siano importati dalla licenziataria, il corrispettivo dei diritti di licenza va aggiunto al valore di transazione, a norma dell'art. 32 del regolamento CEE del Consiglio 12 ottobre 1992, n. 2913, come attuato dagli artt. 157, 159 e 160 del regolamento CEE della Commissione 2 luglio 1993, n. 2454, qualora il titolare dei diritti immateriali sia dotato di poteri di controllo sulla scelta del produttore e sulla sua attività e sia il destinatario dei corrispettivi dei diritti di licenza". Giurisprudenza, di merito e di legittimità (quella citata, è...

La telematizzazione è la nuova frontiera della dogana. La creazione di un linguaggio comune a tutte le autorità doganali UE è la conditio sine qua non per la piena operatività del Codice doganale dell’Unione. La dogana 4.0 e i suoi riflessi sui flussi logistici e doganali saranno al centro dell’incontro che C-TRADE, realtà ormai consolidata nel settore della consulenza doganale, organizzerà il prossimo 12 aprile al Palazzo delle Stelline di Milano. Uno sguardo sul panorama dell’international business, nel quale la UE sta assumendo una indiscussa centralità, illustrato da Paolo Massari e una visione sui processi di digitalizzazione doganale, approfonditi da Lucia Iannuzzi, saranno il preludio ad una serie di interventi diretti ad evidenziare le potenzialità economiche di una corretta gestione dei processi doganali e le opportunità che ogni cambiamento...

L’imposta sul valore aggiunto si applica sulle importazioni da chiunque effettuate. Categorico, il nostro legislatore. Tutti, ma proprio tutti devono pagare l’Iva in dogana. Pia illusione? Come rinunciare, anche solo in parte, a un’imposta, forse poco “sociale”, ma dal gettito così generoso? Ma, si sa, cambiano i tempi, cambiano i confini...

La libertà. Di navigare senza meta e senza orizzonte, strumenti di bordo a riposo e cielo coperto a nascondere la stella polare. In un quotidiano irto di regole e procedure, il web, per molti, rappresenta proprio questo, il desiderio di sciogliersi da ogni vincolo e di perdersi nel mare nostrum del tutto a buon mercato. Beni, servizi, informazioni, formazione, cultura, divertimento, tutto a buon mercato. Perdersi è inebriante; ma può essere anche pericoloso; tanto pericoloso. Comprare ciò che non si trova sotto casa; vendere ciò che non si trova sotto casa; il prezzo come faro illuminante sia per l’acquirente che per il venditore. Mille articoli sul web, mille miracolose guide, spesso improvvisate e divertenti (sic!), agli acquisti e alle vendite sicure, soluzioni fai da te per ogni problema. E quale sarebbe il...

CONTATTI

Acconsento al trattamento dei dati personali.