fbpx
 

Notizie

Royalties, una luce in fondo al tunnel   "In tema di diritti doganali, ai fini della determinazione del valore in dogana di prodotti che siano stati fabbricati in base a modelli e con marchi oggetto dí contratto di licenza e che siano importati dalla licenziataria, il corrispettivo dei diritti di licenza va aggiunto al valore di transazione, a norma dell'art. 32 del regolamento CEE del Consiglio 12 ottobre 1992, n. 2913, come attuato dagli artt. 157, 159 e 160 del regolamento CEE della Commissione 2 luglio 1993, n. 2454, qualora il titolare dei diritti immateriali sia dotato di poteri di controllo sulla scelta del produttore e sulla sua attività e sia il destinatario dei corrispettivi dei diritti di licenza". Giurisprudenza, di merito e di legittimità (quella citata, è...

La telematizzazione è la nuova frontiera della dogana. La creazione di un linguaggio comune a tutte le autorità doganali UE è la conditio sine qua non per la piena operatività del Codice doganale dell’Unione. La dogana 4.0 e i suoi riflessi sui flussi logistici e doganali saranno al centro dell’incontro che C-TRADE, realtà ormai consolidata nel settore della consulenza doganale, organizzerà il prossimo 12 aprile al Palazzo delle Stelline di Milano. Uno sguardo sul panorama dell’international business, nel quale la UE sta assumendo una indiscussa centralità, illustrato da Paolo Massari e una visione sui processi di digitalizzazione doganale, approfonditi da Lucia Iannuzzi, saranno il preludio ad una serie di interventi diretti ad evidenziare le potenzialità economiche di una corretta gestione dei processi doganali e le opportunità che ogni cambiamento...

L’imposta sul valore aggiunto si applica sulle importazioni da chiunque effettuate. Categorico, il nostro legislatore. Tutti, ma proprio tutti devono pagare l’Iva in dogana. Pia illusione? Come rinunciare, anche solo in parte, a un’imposta, forse poco “sociale”, ma dal gettito così generoso? Ma, si sa, cambiano i tempi, cambiano i confini...

La libertà. Di navigare senza meta e senza orizzonte, strumenti di bordo a riposo e cielo coperto a nascondere la stella polare. In un quotidiano irto di regole e procedure, il web, per molti, rappresenta proprio questo, il desiderio di sciogliersi da ogni vincolo e di perdersi nel mare nostrum del tutto a buon mercato. Beni, servizi, informazioni, formazione, cultura, divertimento, tutto a buon mercato. Perdersi è inebriante; ma può essere anche pericoloso; tanto pericoloso. Comprare ciò che non si trova sotto casa; vendere ciò che non si trova sotto casa; il prezzo come faro illuminante sia per l’acquirente che per il venditore. Mille articoli sul web, mille miracolose guide, spesso improvvisate e divertenti (sic!), agli acquisti e alle vendite sicure, soluzioni fai da te per ogni problema. E quale sarebbe il...

Competenza, professionalità, qualità in ogni processo di lavoro sia operativo che strategico sono gli elementi portanti di C-Trade che per il terzo anno di seguito ottiene la certificazione Iso. Un lavoro svolto con la massima attenzione da parte del team di Paolo Massari e Lucia Innuzzi hanno permesso il mantenimento di questa importante certificazione che permette all'azienda di poter competere a livello nazionale e internazionale per la qualità dei servizi erogati. In allegato la certificazione. [dg ids="4376"]  ...

Brexit. Un mantra. Ripetuto ossessivamente, scritto, letto, recitato. Da improvvisati speaker, apprendisti stregoni, professionisti competenti. Brexit, il male (poco) oscuro, la grande occasione, il Satana occidentale. No deal, un fantasma che non aleggia più, bensì abita i palazzi del potere. E i palazzi del potere lo illustrano, in primis Palazzo Berlaymont, rue de la Loi, Bruxelles, edificio trionfo del vetro dove siedono i servizi della Commissione europea. Molti, in realtà, suggeriscono e consigliano, predicano attenzione e prodigano rimedi, ma la parola dei tutori degli interessi europei è legge. O dovrebbe esserlo. Leggiamo insieme “Come prepararsi alla Brexit - Guida doganale per le imprese”, ultimo pamphlet e capitolo forse conclusivo di un percorso informativo che segue le migliaia di parole scolpite online negli ultimi mesi. Un breve summary delle conseguenze della Brexit e il suggerimento di...

“I soldi non possono comprare la felicità, ma preferisco piangere in una Jaguar che su un autobus”. Così chiosava Françoise Sagan, interpretando, probabilmente, il pensiero dei più. L’auto non più e non solo come mezzo di trasporto, sempre utile, sovente necessario, bensì ormai come status symbol, sirena il cui canto affascina schiere di audaci marinai. Tecnologie sempre più avanzate e forme pubblicitarie sempre più innovative a coccolare i desiderata popolari. A dire il vero, i dati UNRAE relativi alle immatricolazioni di gennaio testimoniano un amore un po’ freddino: -4,6% nel vecchio continente, -7,5% sul suolo patrio; con il gruppo FCA che segna -14,9% in Europa e il marchio Fiat immobilizzato da un gelido -29,1% in Italia. Ma tant’è.   La passione per i motori è radicata tanto nel volgo, quanto, per ragioni...

E'stato firmato ieri un nuovo accordo commerciale tra UE e Singapore che darà lo stop entro cinque anni a tutte le tariffe doganali.L’accordo eliminerà virtualmente tutte le tariffe doganali tra le due parti entro cinque anni, consentendo il libero scambio di servizi, inclusi i servizi bancari al dettaglio, proteggendo i prodotti europei unici e aprendo il mercato degli appalti di Singapore alle imprese dell'UE che operano, ad esempio, nel settore ferroviario.L'approvazione arriva con la conferma del Parlamento Europeo che dà inizio all'accordo di partenariato e di cooperazione tra Ue e Singapore. Un accordo che stimolerà e rafforzerà la presenza dell'Unione Europea nel sud est asiatico. Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dichiarato: "L'approvazione dell'accordo commerciale e dell'accordo sugli investimenti tra UE e Singapore da parte...

Elettronica flessibile. Non solo robotica per intenderci. Si tratta della produzione di microgadget adattabili che potranno essere usati per curare parti dell'organismo o per potenziare le nostre facoltà. Come la vista per esempio. Si tratta di una collaborazione stretta tra tecnologia e biomassa. E in Italia studi, ricerche ed esportazioni convergono. Dati alla mano il 2018 è stato un anno molto importante in Italia per questo settore. Il numero di export, anche se ha subito un calo rilevante rispetto allo scorso anno, si mantiene molto alto per gli articoli farmaceutici, chimico e botanici con un buon 8% e impianti e macchine con un +5,7% . Andando nel dettaglio il mondo dell'elettronica flessibile è uno tra quei settori per i quali le previsioni rimangono ottimistiche. Si calcola un...

I sacri canoni della prassi descrivono quattro elementi fondamentali del sapere doganale: quantità, qualità, origine e valore. La quantità lascia poco spazio alla pur fervida fantasia umana. La qualità identifica (o vorrebbe identificare) in un semplice codice numerico l’intero scibile umano, in ossequio ai sacri crismi della classificazione doganale, arte priva della dignità di scienza, ma pur sempre figlia di regole ferree e predefinite. L’origine, musa cantata dall’umana fraudolenta inclinazione all’inganno, che pur sempre riposa su falsificabili (e falsificate) prove documentali. Il valore. Elemento pattizio per eccellenza, parto di un accordo tra soggetti privati, esposto alle fluttuazioni di transazioni alla deriva in un fintamente anarchico mercato mondiale, sfugge a qualsivoglia velleità certificatrice di una pubblica autorità, non obbedisce a discipline disegnate in attempati consessi internazionali, restio ad ogni forma di...

CONTATTI

Acconsento al trattamento dei dati personali.