fbpx
 

Notizie

Dogana e logistica sono mondi contigui, che quotidianamente si sovrappongono. La partnership tra autorità doganale e operatori economici, vanto promozionale e sogno (forse) utopistico del legislatore unionale, si declina nella grigia, quotidiana realtà in un antico e bieco baratto: benefici in cambio di informazioni. Nel virtuale mondo moderno, ossequi alla pur sempre incontestabile ricchezza, il potere sorride a chi padroneggia le informazioni; il dilemma psicoanalitico “essere o avere” potrebbe essere aggiornato dal rimpianto padre Fromm in “conoscere o avere”: è più importante sapere o possedere? La gigantesca rete che ci avvolge, condizionando liberamente i nostri voleri, cerca vorace di sottrarci, più o meno legalmente, più o meno cortesemente, ogni sorta di dato o informazione, naturale che anche le pubbliche autorità (legalmente, of course) facciano altrettanto. Quelli che fino a...

Ottimi i risultati del Made In Italy agroalimentare nei primi otto mesi del 2018. E' record storico per il Made in Italy agroalimentare nel mondo con le esportazioni che salgono sopra i 28 miliardi di euro in valore e fanno registrare un incremento del 3,4 % nei primi otto mesi del 2018 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E' quanto emerge da un'analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia che in alcuni settori, come il vino, gli acquisti all'estero hanno addirittura superato quelli in Italia. Il principale partner delle esportazioni riguardano la Germania, con una importante crescita anche con la Francia (+7.4%). Minore la crescita (pre-brexit) con la Gran Bretagna, ferma ad un punto e tre. Si registra inoltre una frenata del tasso di crescita con gli Usa,...

L'Unione Europea e il Vietnam hanno concluso i negoziati per un accordo commerciale e un accordo per la protezione degli investimenti. Il Vietnam è il secondo partner commerciale dell'UE nell'Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) dopo Singapore, con scambi di beni per un valore di 47,6 miliardi di euro l'anno e 3,6 miliardi di euro in termini di servizi. Mentre lo stock di investimenti dell'UE in Vietnam rimane modesto a € 8,3 miliardi nel 2016, un numero crescente di società europee si sta stabilendo lì per istituire un hub per servire la regione del Mekong. Le principali importazioni dell'UE dal Vietnam comprendono apparecchiature per le telecomunicazioni, abbigliamento e prodotti alimentari. L'UE invece, esporta principalmente in Vietnam beni come macchinari e mezzi di trasporto, prodotti chimici e agricoli. Una volta...

Dopo l’ok degli Stati membri, ora manca la firma il prossimo 19 ottobre e l’approvazione del Parlamento europeo.  Il Consiglio Ue ha dato il via libera per la firma dei due accordi, uno  sul libero scambio e l’altro sulla protezione degli investimenti, tra Unione europea e Singapore. Gli accordi rappresenteranno la prima intesa bilaterale in materia tra l’Unione e uno Stato membro dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (Asean). In particolare, riguardo all’accordo sul libero scambio, dopo la firma saranno gradualmente eliminate le tariffe ancora presenti per l’importazione di merci di origine europea a Singapore. L’eliminazione sarà completata in un periodo compreso tra i tre e i cinque anni, a seconda della categoria dei prodotti. In merito all’accordo per protezione degli investimenti, invece, sarà possibile contare su una maggiore certezza...

Diritti umani e sanzioni commerciali Che la situazione in Birmania e Cambogia non fosse ottimale lo si sapeva da tempo, ma il costante deterioramento delle garanzie sui Diritti Umani che i Governi locali sembrerebbero non riuscire a garantire, potrebbero portare presto a severe ripercussioni commerciali. Paesi ritenuti responsabili di persecuzioni nei confronti di minoranze etniche, come i Rohingya in Myanmar e avversari politici in Cambogia. La UE invierà dunque una missione d’inchiesta in Myanmar, che valuterà se imporre sanzioni commerciali a Naypyidaw (capitale del Myanmar, ex Birmania) per violazioni dei diritti umani. Dazi zero sul riso: addio Lo ha annunciato ieri Cecilia Malmstrom, commissario di Bruxelles per il Commercio, aggiungendo che la Cambogia perderà invece il suo status preferenziale negli scambi con l’Europa: "Senza miglioramenti chiari e evidenti sul...

Informazione riguardante l'entrata in vigore dell'accordo tra l'Unione Europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l'Islanda, dall'altra, per quanto concerne la partecipazione dell'Islanda all'adempimento congiunto degli impegni  per il secondo periodo di impegno del protocollo di Kyoto della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Accordo per l'ambiente: Kyoto, Europa ed Islanda. L'accordo tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l'Islanda, dall'altra, per quanto concerne la partecipazione dell'Islanda all'adempimento congiunto degli impegni dell'Unione europea per il secondo periodo di impegno del protocollo di Kyoto della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, firmato a Bruxelles il 1o aprile 2015, entra in vigore il 27 novembre 2018, conformemente all'articolo 11 dell'accordo, essendo stato depositato il 29 agosto 2018...

"L'Europa fermi i Terminator": da Strasburgo l'allarme sui robot killer" Una risoluzione del Parlamento europeo chiede di vietare la ricerca per lo sviluppo di tecnologie e armi in grado di stabilire autonomamente se e quando colpire. L’Europa fermi Terminator. Macchine-soldato in grado di stabilire da sole come e quando sparare iniziano a essere non più motivo di film da fantascienza. Sono sempre più una realtà, contro cui si batte il Parlamento europeo, che in una risoluzione chiede la messa al bando di tali tecnologie e di non finanrziarne la ricerca con i fondi europei. Missili che mirano da soli L’Aula riunita a Strasburgo sembra avere le idee molto chiare in merito: 566 voti favorevoli, 47 contrari e 73 astensione al testo che esorta gli Stati membri ad astenersi dall’investire...

La Customs and Border Protection degli Stati Uniti testerà un sistema blockchain per il tracciamento delle spedizioni La Customs and Border Protection (CBP), una delle più importanti autorità giudiziarie degli Stati Uniti, ha intenzione di testare un sistema per il tracciamento delle spedizioni basato su blockchain (Una blockchain è fondamentalmente un registro aperto e distribuito che può memorizzare le transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. Una volta scritti, i dati in un blocco non possono essere retroattivamente alterati senza che vengano modificati tutti i blocchi successivi ad esso e ciò, per la natura del protocollo e dello schema di validazione, necessiterebbe il consenso della maggioranza della rete.) In particolare, il progetto mira a combinare la vecchia applicazione della CPB ed una piattaforma blockchain sviluppata dalla società madre dell'istituzione: il Department...

La Commissione Europea, ha diramato una nota per quanto riguarda le condizioni di riduzione del livello della garanzia globale e di esonero dalla garanzia. L'articolo 84 del regolamento (UE) 2015/2446, che potrete trovare quì, è così modificato: Articolo 1) Al paragrafo 1 è soppressa la lettera f); 2) al paragrafo 2, è soppressa la lettera g); 3) al paragrafo 3, è soppressa la lettera l); 4) sono inseriti i seguenti paragrafi 3 bis e 3 ter: 3 bis: Quando verificano se il richiedente dispone di una capacità finanziaria sufficiente ai fini di concedere un'autorizzazione a utilizzare una garanzia globale con un importo ridotto o a beneficiare di un esonero dalla garanzia ai sensi del paragrafo 1, lettera e), del paragrafo 2, lettera f), e del paragrafo 3, lettera k), le...

EUROPA-USA: Gas, dazi e prove di pace. Gas liquefatto contro dazi, l'Ue tende ramoscello d'ulivo a Trump "L'Unione europea è pronta ad agevolare l'aumento delle importazioni di gas naturale liquefatto (Lng) dagli Stati Uniti", ma "anche gli Usa devono fare la loro parte, eliminando le restrizioni amministrative sulle esportazioni". Lo ha detto il Presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker in una nota che ricorda il recente impegno preso con Donald Trump di aumentare la cooperazione in materia di energia. L'Ue si è impegnata a cofinanziare progetti infrastrutturali per gas liquefatto per un valore di oltre 638 milioni di euro. Al momento ne sta finanziando 14, che aumenteranno la capacità di 15 miliardi di metri cubi entro il 2021 e che "in presenza delle giuste condizioni di mercato e di prezzi competitivi potrebbero...

CONTATTI

Acconsento al trattamento dei dati personali.