La Cina ha finalmente firmato l’accordo che prevede l’importazione del riso italiano dopo anni di incontri e trattative.

L’accordo è stato raggiunto dopo una lunga trattativa durata oltre due anni e permetterà l’esportazione di riso dall’Italia alla Cina. L’accordo prevede l’esportazione di due qualità italiane di riso: Carnaroli e Arborio grazie anche alla crescente popolarità dei prodotti italiani in Cina.

Studi, riunioni e ulteriori accordi sono alla base di questa nuova intesa che permetterà alla Cina di importare il riso made in Italy. Una buona notizia soprattutto per culture del nord-italia pesantemente danneggiate dalla pandemia che potrebbero avere in questo modo una ripresa in termini di volumi di vendita.

Nei prossimi giorni arriveranno i dettagli dell’intesa relativi ai dazi, che dovrebbero essere pari a zero poiché il riso italiano rientra  tra i requisiti richiesti dall’amministrazione generale cinese delle dogane e dal ministero delle politiche agricole.

‘Soddisfazione dei requisiti di ispezione e quarantena” per l’importazione nel Paese asiatico è la comunicazione ufficiale trasmessa dal ministero delle politiche cinesi al nostro e che darà avvio a questo nuovo e importante commercio.

Leave a Reply