Export italiano, rapporto Sace evidenzia il rimbalzo del 2021. Arriva al +11,3%

Si chiama “Ritorno al futuro: anatomia di una ripresa post-pandemica”, il nuovo  Rapporto Export 2021 di SACE che è stato presentato e discusso negli scorsi giorni, il quale evidenzia di come l’export italiano stia giocando un ruolo importante, se non fondamentale, per la ripresa post-pandemica.

Il nome del rapporto è evocativo ma mostra senza dubbio quanto la crescita dell’export made in Italy sia da traino per tutti gli altri settori. Una proiezione prevede che entro la fine del 2021, la crescita supererà l’11,3% per una somma di oltre 482 miliardi.

In una nota del rapporto si legge che per le vendite per il 2022 aumenteranno del 5,4% per poi assestarsi su una crescita media del 4%. Sono percentuali positive che superano di qualche punto il tasso medio del periodo 2012/2019. Una vera e propria ripresa ci sarà nel 2022 quando l’export di servizi tornerà ai livelli del 2019, grazie a un aumento del 35,1%. La crescita proseguirà anche nel biennio successivo a un ritmo medio del 5%, toccando i 120 miliardi di euro.

 

 

 

 

Leave a Reply