7 dicembre 2020: parità di condizioni, governance e pesca, sempre loro. Tre punti che non consentono la chiusura di un accordo da molti, non da tutti, sperato. “Abbiamo chiesto ai nostri capi negoziatori e ai loro teams di preparare una panoramica delle restanti differenze da discutere in una riunione fisica a Bruxelles nei prossimi giorni”; Von der Leyen e Johnson si impegnano in prima persona (a chiedere, non a decidere) a tempo quasi scaduto. Sarà sufficiente? Abbiamo pazientato più di due anni, qualche altro giorno cosa volete che sia…

Leave a Reply