+39 02.26921485     contattaci@c-trade.it

Un danno economico senza precedenti è quello che si teme per il mercato della floricoltura a causa del Coronavirus. A denunciare il taglio di quasi la metà di ordini di fiori destinati al mercato estero sono i produttori di mimose che a ridosso dell’8 marzo hanno avuto una pesante ricaduta con disdette pari quasi al 50% degli ordini. “In questo momento si temono pesanti ricadute per i fatturati dei produttori. Inoltre, il mercato delle piante in vaso comincia a dare segni di preoccupazione in Italia anche se, per ora, non ci sono problemi sull’esportazione”.

Così dichiara il presidente dell’Associazione dei Florovivaisti Italiani, Aldo Alberto, in allarme per gli effetti provocati dal Coronavirus sul comparto in cui l’Italia è leader europeo dietro l’Olanda.

Contattaci con Whatsapp whatsapp