Commercio InternazionaleNews

Risultati delle sessioni del Consiglio dell’OMD del 2024

By 1 Luglio 2024No Comments

La 143 / 144° Sessione del Consiglio dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane (WCO), si è tenuta presso la sede della WCO a Bruxelles, in Belgio, dal 27 al 29 giugno 2024. Le Sessioni hanno visto la partecipazione dei Direttori Generale delle dogane che rappresenta i 186 membri dell’OMD.

Sotto la guida del Presidente del Consiglio dell’OMD, il Sig. Edward Kieswetter, hanno esaminato il lavoro svolto dal Segretariato dell’OMD e dagli organi di lavoro durante tutto l’anno in linea con il Piano strategico dell’OMD 2022-2025. È stata prestata particolare attenzione ai progressi nella tecnologia e nell’innovazione, alle dogane verdi e alla governance e alla responsabilità, essendo le tre aree di interesse definite dal Piano strategico. In tale contesto, il Consiglio ha preso atto dei recenti sviluppi relativi allo studio esplorativo su una possibile revisione strategica dell’HS, al piano d’azione sulle frontiere fragili e ai risultati delle operazioni congiunte condotte nel settore della protezione della società, al quadro di norme SAFE e al commercio elettronico transfrontaliero, alle questioni relative alla facilitazione e al controllo dei viaggiatori, al piano di lavoro sulla parità di genere e la diversità del segretariato dell’OMD, alla strategia sui dati e al piano d’azione per una dogana verde.

Lo studio esplorativo su una possibile revisione strategica dell’HS espone trentacinque risultati, tra cui raccomandazioni positive su 15 proposte e rinvii per altre 6 proposte, che rappresentano cambiamenti oltre l’attuale sistema HS, per una considerazione politica di alto livello.

Riconoscendo l’importanza della co-progettazione di soluzioni con l’industria, della condivisione delle conoscenze e della preparazione a potenziali minacce, il Consiglio ha approvato una risoluzione sul rafforzamento della resilienza tra dogana e industria . Invita i membri dell’OMD a intraprendere una serie di azioni a questo scopo, tra cui la valutazione e il monitoraggio dell’efficacia delle misure di resilienza su base continuativa e il miglioramento dell’uso del commercio senza supporto cartaceo attraverso la digitalizzazione.

Per quanto riguarda le adesioni agli strumenti dell’OMD, il Consiglio ha visto l’Honduras depositare il suo strumento di adesione alla Convenzione internazionale sulla semplificazione e l’armonizzazione delle procedure doganali (Convenzione di Kyoto rivista – RKC), diventando così la 137a Parte contraente della Convenzione.

I delegati del Consiglio hanno inoltre assistito alla firma di due Memorandum d’intesa (MoU) sulla formalizzazione dell’istituzione dei Centri di formazione regionali (RTC) in India e in Cambogia.

>> Approfondisci la questione con noi, sottoponi i tuoi dubbi ai nostri esperti.

Leave a Reply