Classificazione Doganale

Dazio antidumping Brasile, Iran e Russia

By 21 Dicembre 2023No Comments

Con il regolamento EU 2023/2758 è stato istituito un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati prodotti laminati piatti, di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati, anche arrotolati (compresi i prodotti tagliati su misura e in nastri stretti), semplicemente laminati a caldo, non placcati né rivestiti, attualmente classificati con i codici NC 7208 10 00, 7208 25 00, 7208 26 00, 7208 27 00, 7208 36 00, 7208 37 00, 7208 38 00, 7208 39 00, 7208 40 00, 7208 52 10, 7208 52 99, 7208 53 10, 7208 53 90, 7208 54 00, 7211 13 00, 7211 14 00, 7211 19 00, ex 7225 19 10(codice TARIC 7225 19 10 90), 7225 30 90, ex 7225 40 60(codice TARIC 7225 40 60 90), 7225 40 90, ex 7226 19 10(codici TARIC 7226 19 10 91, 7226 19 10 95), 7226 91 91e 7226 91 99, originari della Repubblica federativa del Brasile, della Repubblica islamica dell’Iran e della Federazione russa, a seguito di riesame.

Il riesame è stato avviato su richiesta della Federazione europea di settore, EUROFER ed è stato riproposto il medesimo schema di dazi in vigore dal 2017 nella forma di un dazio fisso espresso in EUR per tonnellata di prodotto (IRAN: 57,5 EUR/tonn; BRASILE: aliquote individuali tra 53,4 e 63,0 EUR/tonn; 63 EUR/tonn per tutte le altre società produttrici/esportatrici brasiliane; RUSSIA: aliquote individuali tra 17,6 e 96,5 EUR/tonn; 96,5 EUR/tonn per tutte le altre società produttrici/esportatrici russe).

C-Trade  vanta un’esperienza consolidata nell’assistere le imprese nella corretta gestione e pianificazione della classificazione doganale e delle politiche di analisi delle misure antidumping.

Contattaci

Leave a Reply