In quattro anni di negoziati, i diplomatici UE e UK avranno speso milioni di parole.

Altrettante ne saranno state sparse, nel medesimo periodo, sui media, per cercare di interpretare oscuri disegni politici, giochi di potere e di forza scriteriati nella loro perpetua indecisione, in quanto destinati a incidere profondamente sull’orizzonte economico di migliaia di imprese, unionali e britanniche.

E se non milioni, sicuramente decine di migliaia saranno state le parole spese da esperti e soloni di ogni ordine e grado, più preoccupati di vendere la propria sapienza, che di servire gli interessi di aziende e cittadini.

Improvviso, ma non inaspettato, il fantasma del Natale futuro ha condotto i litiganti a più miti consigli, propiziando la firma di un accordo mai tanto desiderato e mai tanto osteggiato, per certo, mai così estenuante.

Immediata, da parte della Commissione europea, la pubblicazione della bozza dell’accordo e di una serie di documenti esplicativi del suo articolato contenuto, generici e generalisti per definizione; e, da allora, poche e ripetute parole, ma un florilegio di rinvii e rimandi a tali documenti (L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli docet), perchè, come diceva Borges, si legge quello che piace leggere, ma si scrive quello che si è capaci di scrivere e tanto più la materia è complessa, tanto più tale pensiero brilla di luce propria.

Rinviare a o rimandare a sono espressioni sconosciute al nostro vocabolario; il rispetto per tutti coloro che si avvalgono della nostra assistenza o, semplicemente, ci leggono, ci impone di tradurre l’astratto linguaggio del legislatore in processi e procedure aziendali; trasformare la teoria in materia plasmabile e distillare principi dall’osservazione della realtà, un laboratorio di idee al servizio del cliente.

Per tale ragione abbiamo creato una sezione del nostro sito web dedicata alla Brexit, un contenitore dove raccogliere articoli, news, infografiche, presentazioni, documenti in un linguaggio semplice per individuare strategie aziendali efficaci.

Sta cominciando una nuova avventura.

Noi ci siamo! Clicca qui!

 

Leave a Reply