DoganaUnione Europea

La proposta di riforma del codice della UE

By 26 Giugno 2023No Comments

Per i molti di voi che hanno partecipato al nostro webinar lo scorso 22 giugno, si ricorderanno che nel riprendere i contenuti del report finale del Wise persons group, del Plan of Action della Commissione e delle risultanze della survey abbiamo spiegato qual è stato l’iter che ha portato la Commissione a pubblicare la proposta di un nuovo codice unionale che trasforma radicalmente il modo di intendere l’entità dogana, regina dell’applicazione distonica, in tutti gli stati membri, della normativa doganale a “favore” della creazione di una governance europea a garanzia dell’armonizzazione della prassi in tutti gli uffici. 

Facile a dirsi ma complesso da realizzarsi.

Il nuovo assetto è più snello e coerente rispetto a quello attuale, i macro-interventi, come specificato durante il webinar riguardano:

  • Una revisione importante sull’AEO a seguito dell’introduzione della figura del Trust and check trader al quale verranno riconosciute, per ora di default, tutte le semplificazioni doganali;
  •  La creazione del customs data hub che permette l’unificazione dell’analisi dei rischi comune in tutti gli Stati membri;
  • La creazione dell’EU Customs Autority che governa e disciplina anche la comune prassi operativa e si può avvalere di consulenti esterni;
  • La rideterminazione del commercio elettronico attraverso l’abolizione della soglia dei 150 euro e la previsione di quattro scaglioni di dazio (dallo 0 al 17%).

Questa rivoluzione comporterà tempi molto lunghi, infatti l’avvio dello status di Trust and Check Trader è fissato al 2028, così come la nuova regolamentazione dell’e-commerce mentre l’EU Customs Data Hub partirà nel 2032 su base volontaria per divenire il nuovo sistema unico nel 2038, dopo essere ovviamente stati analizzati  i feedback ricevuti dagli operatori economici. 

Come detto fino a fine luglio è aperta un survey che raccoglie i primi pareri di questa proposta di riforma. 

Ne riparleremo ancora l’11 luglio nel corso del bis del webinar gratuito sulla Riforma dell’Unione doganale, cui vi invitiamo a registrarvi, nel corso del quale annunceremo una importante  novità. 

 

>> Registrazione al webinar gratuito sulla Riforma dell’Unione doganale dell’11 luglio qui.

Leave a Reply