DecisioniDigitalizzazione

Nuovi codici tributo per le tasse portuali

By 3 Gennaio 2023Gennaio 9th, 2023No Comments

Nell’ambito della reingegnerizzazione informatica del Bilancio dello Stato, che diverrà operativo a partire dal 1° gennaio 2023, si è reso necessario istituire nuovi codici tributo nel settore delle tasse e dei diritti marittimi, relativamente alle quote spettanti alle Autorità di Sistema Portuale, in modo da garantire una contabilizzazione distinta per ciascuna autorità beneficiaria.
Si riporta in allegato la lista dei codici tributo soppressi e l’elenco dei corrispondenti nuovi codici tributo da utilizzare a partire dal 18 dicembre p.v..
Sulla base del porto di sbarco/imbarco, nelle dichiarazioni di importazione (msg. Hx)/di esportazione (msg. ET) occorre quindi indicare:
– Il corretto nuovo codice tributo
– Il codice documento “39YY”, inserendo come identificativo il codice UN-LOCODE del porto di riferimento.

Si precisa che:

  • il codice 927 fa riferimento alle tasse portuali sulle merci sbarcate e imbarcate in porti, rade o spiagge rientranti nella competenza territoriale dell’AdSP ed alla stessa da devolvere ai sensi del combinato disposto dell’art. 1 c. 982 lett. A) della legge 296/2006 dell’art. 2 c. 1 del DL 47/1974 convertito con modificazioni dalla legge 117/1974 e dell’art. 2 c. 1 e 2 del DPR 107/2009;
  • il codice 934 fa riferimento alla Soprattassa su merci sbarcate e imbarcate nel Porto, ex art.5, comma 8, della Legge 84 /1994 da devolvere all’AdSP, presente solo il alcuni porti;
  • il codice 935 fa riferimento all’Addizionale per compiti di vigilanza e servizi di sicurezza portuale ex art.1 comma 984 della Legge 296/2006 da devolvere all’AdSP, presente solo in alcuni porti.

>> Clicca qui per scaricare la Tabella con i nuovi codici tributo per le tasse portuali.

Leave a Reply